Tempo di Quaresima

Il grande freddo dell'inverno sta per finire. Questo è il periodo buono per iniziare un periodo di disintossicazione che ci porti al cambiamento di stagione in modo naturale. I motivi per intraprendere questo percorso sono molteplici: è un modo sano per approcciarsi ad un cambiamento di stile di vita e di alimentazione; è un modo per capire in prima persona il grande potere curativo del cibo. Il periodo di quaresima ci porta a dover scegliere quali cibi evitare, quali mangiare e per quanto tempo. Da evitare sono tutti i prodotti animali (carni, salumi, formaggi, uova, pesce, lumache...), tutti i prodotti da forno (il mio maestro Martin Hasley ci diceva sempre:"Vivi come se il forno non esistesse"), l'olio sia cotto che crudo (inclusi i semi e la frutta secca, nonchè i latti vegetali). Il consiglio è di mangiare cereali integrali (maggiormente i cereali e non tanto pasta, cous cous, bulgur e polenta), verdure e legumi. Eviteremo tofu, tempeh e seitan. Preferiremo la frutta cotta a quella cruda e come condimenti useremo la salsa di soia, lo zenzero, il miso, il gomasio, gli aromi vari. Il tempo di quaresima può variare dai 10 giorni ad al massimo 1 mese. All'inizio potrebbero insorgere problemi di eliminazione, o tensione e nervosismo, in questo caso sorseggiare un pò di succo di mela caldo, non mollare, masticare tantissimo e mantenere il sorriso. Il nostro organismo ci ringrazierà.

Scrivi commento

Commenti: 0